La Carta dei Servizi è il principale strumento di un’organizzazione per far conoscere i progetti che realizza, per informare sulle risorse e le attività a disposizione, sulle modalità di accesso e di intervento. E’ pensata, inoltre, per essere uno strumento che permette il controllo sulla erogazione sei servizi stessi.
La carta dei servizi rappresenta l’impegno dell’ente che la emette a definire e tutelare i diritti di coloro che di tali servizi beneficiano, secondo alcuni principi fondamentali che sono: sicurezza, continuità e regolarità nell’erogazione; tempestività delle risposte; accessibilità e trasparenza nel rapporto con i fruitori dei servizi; correttezza e regolarità gestionale.
I principali contenuti della Carta sono: notizie generali sulla storia, la struttura e i valori della cooperativa; esposizione dei principi attuati nel processo di erogazione; descrizione e informazione sui servizi che la cooperativa svolge nelle sue aree di intervento; definizione degli standard di qualità; misure per la tutela e la partecipazione degli utenti.

Puoi leggere la nostra Carta dei Sevizi, scaricando l’allegato a sinistra.

La Girandola

Il nostro House Organ

Da qualche anno ci siamo dotati di un nostro organo sociale di comunicazione, per raccogliere informazioni e impressioni su quanto abbiamo fatto e progettiamo di fare. Lo abbiamo chiamato La Girandola perchè così hanno deciso i nostri ragazzi delle Comunità residenziali, prendendo spunto dal nostro logo.

Qui trovate gli ultimi numeri da scaricare in formato .pdf e leggere a video o stampare a vostro piacimento. Sul giornale scrivono i soci, i dirigenti, i dipendenti, i volontari e gli ospiti della cooperativa, perchè è un modo per comunicare non esclusivo e aperto a chiunque abbia qualcosa da raccontare.

Per rimanere invece aggiornati con maggior frequenza sulle nostre attività, visita la nostra pagina Facebook e iscriviti al canale Youtube su cui carichiamo i video di alcune nostre attività.

Bilancio Sociale

Il presente bilancio sociale è stato redatto seguendo le linee guida per la redazione del Bilancio Sociale degli enti del terzo settore, adottate con Decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali il 4 luglio 2019, emanate coerentemente con la riforma del terzo settore di cui alla Legge 6 giugno 2016 n. 106 “Delega al Governo per la riforma del Terzo settore, dell’impresa sociale e per la disciplina del servizio civile universale” e al D.Lgs. attuativo n. 117 del 3 luglio 2017.

Nella redazione del bilancio si sono seguiti i principi di veridicità, verificabilità, neutralità e attendibilità.